Te amo hasta todo el mundo

Voglio raccontarti un progetto che mi ha fatto molto emozione: Te amo hasta todo el mundo.

Come potrai immaginare si tratta d’amore, di un esempio di come la rete e le piattaforme sociali come in questo caso Facebook (se utilizzate con il giusto fine) possono essere un validissimo strumento a supporto della creatività, dell’unione delle persone e della diffusione dei giusti messaggi.

La persona che ha realizzato questo progetto ha una media conoscenza del web e del suo potenziale, utilizza i social solo per il suo intrattenimento, per comunicare con gli amici/familiari e per raccontare parte della sua vita. È una ragazza, ha 24 anni e vive a Napoli… è mia sorella!

Voglio raccontarti questa storia perché l’ho vista realizzarsi: dall’idea alla sua attuazione ci sono voluti circa 20 giorni.

L’obiettivo? Dichiarare il suo amore nei confronti del fidanzato.

Ha pensato di aggiungere su Facebook e chiedere a persone da ogni parte del mondo di scrivere un bigliettino per lei e fotografarlo sullo sfondo di un monumento, strada o cosa famosa della sua città.

Sul biglietto? Una semplice scritta:

Evan, Cry te ama ❤️

La risposta? Io devo essere sincera, non me l’aspettavo!

Tutte le persone, mosse dalla voglia di partecipare e farsi coinvolgere, hanno accettato con grande piacere di dedicare un po’ del loro tempo alla creazione di questo biglietto e della foto che poi le avrebbero inviato.

Ognuno di loro ha ricercato un posto bello della città per scattare la foto ed ha personalizzato il biglietto ritagliandolo a forma di cuore, aggiungendo glitter o disegnini, firmando con un saluto e la città.

Quando sono arrivate le prime foto quasi non ci credevo che tante persone avessero deciso di partecipare. È stato davvero un bell’esempio di come i social possano diffondere ciò che di bello c’è nella vita reale.

Da questo progetto è nato uno splendido album di fotografie vecchio stile che mia sorella ha regalo al suo fidanzato ed un album sul suo profilo Facebook dove sono raccolti tutti gli scatti.

È stata per me una dimostrazione che quando l’intenzione è valida e c’è un messaggio forte da diffondere, la comunità è ben disposta a partecipare e a sostenere un’iniziativa.

Spread the love

 Love Gun Laura De Vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares