Corso Social Media Marketing – Modulo Strategia

Durante la seconda giornata di corso in social media marketing di Generazione Vincente Academy abbiamo visto nel dettaglio quali possono essere i punti di incontro tra brand e cliente, abbiamo realizzato il Business Model Canvas e creato la Customer Journey. Vediamo nel dettaglio questi argomenti prima di iniziare a mettere le basi per la creazione di una vera e propria strategia digitale.

Cosa sono nello specifico i brand touchpoint?

I brand touchpoint sono punti di contatti tra cliente e azienda. Possono essere digitali, fisici, gestiti o spontanei. Rafforzano il posizionamento del brand sul mercato e la sua leadership nei confronti del consumatore.

Social Media Marketing - brand touchpoint

Ogni touchpoint è importante e si posiziona in una diversa fase di esperienza:

  • pre-acquisto: in questa fase ritroviamo tutti i touchpoint che rientrano nel primo contatto, quelle attività che sono andate a stimolare un bisogno consapevole o latente della persona. Troviamo quindi le attività promozionali (offline e online), i social media o ad esempio una newsletter;
  • acquisto: il momento della conversione, il momento della verità. Può avvenire in un punto fisico se si tratta di un’attività locale o sull’e-commerce o marketplace sui quali l’azienda ha inserito i propri prodotti;
  • post-acquisto: qui parliamo di esperienza e di tutto ciò che viene dopo aver acquistato un prodotto. I touchpoint in questo caso potrebbero essere ad esempio attività di customer care, sondaggi, newsletter e via dicendo.

Abbiamo proseguito la lezione focalizzandoci molto sul Business Model Canvas

A mia grande sorpresa la maggior parte dell’aula non aveva mai approcciato ad un lavoro del genere. Per chi non lo sapesse il BMC (business model canvas) è un fantastico strumento strategico. Si presenta sotto forma di schema grafico ed è utile a sviluppare nuovi modelli di business o a perfezionare quelli già esistenti. Perché è così utile? Ti permette in una sola immagine di avere chiaro tutto lo stato dell’arte del tuo business.

È un’analisi che deve essere fatta, ti aiuterà a capire cosa davvero è importante per il tuo business. Ad esempio mettendo su carta l’idea e focalizzandoti sulle risorse chiave che è uno dei 9 punti del business model canvas ti renderai conto di cosa per il tuo business è fondamentale e su cosa investire di più.

Prendiamo ad esempio il caso di Facebook. La risorsa chiave in per Facebook è proprio l’infrastruttura tecnologica e la piattaforma che non solo gli permette di creare una revenue fondamentale ma di entrare in contatto con i vari segmenti di clientela. È chiaro che la direzione quindi è investire sempre di più sullo sviluppo e perfezionamento dell’infrastruttura tecnologica.

Sembrerà banale perché pensiamo sempre di aver uno scenario chiaro del business al quale ci apportiamo ma ti consiglio vivamente di metterlo sempre su carta. Ti aiuterà a schiarirti le idee e ad avere un quadro veramente chiaro e completo.

In questa immagine sono riassunti perfettamente i 9 punti che creano il BMC

Business Model Canvas - social media marketingNel dettaglio troviamo:

  1. Customer Segments o Segmenti di Clientela;
  2. Value Proposition, ovvero il valore dei prodotti o servizi offerto per ogni segmento;
  3. Channels, ossia i canali attraverso i quali raggiungere il cliente;
  4. Customer Relationships, le relazioni che si instaurano con il cliente;
  5. Revenue Streams, i ricavi generati;
  6. Key Resources, le risorse chiave dell’azienda;
  7. Key Activities, le attività chiave per rendere effettivo il modello di business;
  8. Key Partners, i partner chiave con i quali l’impresa intende allearsi al fine di creare valore per il cliente;
  9. Cost Structure, la struttura dei costi per le risorse, le attività e i partner chiave.

Di seguito vi mostro alcuni dei Business Model Canvas sviluppati dagli studenti nelle ore che abbiamo passato insieme per il Modulo Strategia del corso in Social Media Marketing di Generazione Vincente – Academy.

BMC-Laura SantoMarco Social Media Marketing corso Generazione Vincente Academy
Laura Santomarco
BMC- Valentina La Tilla Social Media Marketing corso Generazione Vincente Academy
Valetina La Tilla
BMC- Teresa Sepe Social Media Marketing corso Generazione Vincente Academy
Teresa Sepe

Nelle prossime lezioni ci focalizzeremo invece sulla Strategia Digitale, com’è composta e come si crea un Documento Strategico per un brand che vuole investire sul digitale e portare la propria comunicazione aziendale su un nuovo livello.

Fino ad ora tutto sotto controllo: siamo a 2 pause caffè☕️, 1 scatola di cioccolatini ? gentilmente concessa da Antica Cioccolateria grazie ad uno dei partecipanti (Gianluca Conte) e tanta tanta voglia di insegnargli il mio supermegafantasticissimo lavoro ? sperando che riescano a cogliere lo spirito e la passione che ci metto ogni giorno ?

Se ti sei perso il primo articolo con il programma e l’apertura del corso lo trovi qui ?

Share the kindness, every moment every day

share the kindness laura de vincenzo

SalvaSalva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares